Resto al Sud - Fare impresa nelle regioni del Sud Italia

Resto al Sud - Fare impresa nelle regioni del Sud Italia

RESTO AL SUD, Fare impresa nelle regioni del Sud Italia.  Intervengono: Marco Cataldo, Presidente Officine Cantelmo - Carmelo Rollo, Presidente Legacoop Puglia - Pasquale Ferrante, Direttore Legacoop Puglia

Si chiama ‘RESTO AL SUD’, la misura gestita da Invitalia per incentivare i giovani all’avvio di attività imprenditoriali nelle regioni del Mezzogiorno.
Resto al Sud prevede sostegni dedicati all’avvio di iniziative imprenditoriali per produzione di beni nei settori industria, artigianato, trasformazione dei prodotti agricoli, pesca e acquacoltura; fornitura di servizi alle imprese e alle persone; turismo.
Sono escluse dal finanziamento le attività agricole, libero professionali e il commercio.
Il finanziamento copre il 100% delle spese ammissibili e consiste in: un contributo a fondo perduto pari al 35% dell’investimento complessivo ed un finanziamento bancario pari al 65% dell’investimento complessivo, garantito dal Fondo di Garanzia per le PMI.
Resto Al Sud è un incentivo a sportello: le domande vengono esaminate senza graduatorie in base all’ordine cronologico di arrivo.
Le agevolazioni sono rivolte ai giovani tra 18 e 35 anni che siano residenti in Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia al momento della presentazione della domanda di finanziamento.

     

2019 © Officine Cantelmo - Società Cooperativa p.a.
Viale M. de Pietro 8/a - Lecce - P.IVA: 04057590756

Il campo è obbligatorio
Il campo è obbligatorio
campo obbligatorio